5 motivi per iscriversi alla Gran Fondo Il Lombardia 2022

By 6 settembre 2022Gran Fondo

1. Per il percorso

Il percorso della Gran Fondo Il Lombardia 2022 si svilupperà in 111 km con partenza e arrivo a Cantù e sarà caratterizzato da due salite che sono luoghi sacri del ciclismo mondiale: il Muro di Sormano e il Ghisallo. In mezzo altri scenari meravigliosi, come il tratto mangia e bevi subito dopo la partenza, per scaldare le gambe e rompere il fiato prima del Muro; la discesa molto tecnica che dalla Colma di Sormano scende in picchiata verso Nesso, con le sue case a picco sull’acqua; il lungolago di Como fino a Regatola, con i suoi scorci manzoniani; gli ultimi chilometri vallonati che portano allo strappo finale verso il centro di Cantù, verso lo striscione d’arrivo, verso la fine dell’impresa e l’inizio dei festeggiamenti

2. Per il pacco gara

Tutti i granfondisti prestano molta attenzione al pacco gara, non è un mistero.
Per questo la Gran Fondo Il Lombardia è in costante evoluzione anche in quel particolare aspetto.
Quest’anno verrà infatti inaugurato il “pacco gara virtuale”, in cui ogni iscritto potrà trovare i coupon regalo e le offerte a lui dedicate, nel massimo rispetto dell’ambiente.
Resteranno invece molto tangibili altri gadget esclusivi, tra cui il pezzo forte del pacco gara: la nuovissima Maglia ufficiale firmata da Castelli Cycling, pensata appositamente per quest’edizione.

3. Per la condivisione

L’essenza delle Gran Fondo è qualcosa che va oltre la performance, i tempi e gli ordini di arrivo.
E’ l’emozione di ritrovarsi in tanti, tutti con la stessa passione, a pedalare in posti unici con la possibilità di fermarsi a rifiatare ai ristori organizzati, conoscendo lungo il percorso persone che condividono lo stesso grande amore per il ciclismo. E poi brindare con i nuovi amici, una volta tagliato il traguardo. L’anno scorso alla partenza eravate in oltre 1500 e quest’anno speriamo che voi siate ancora di più!

4. Per sfidare i propri limiti

Che si sia atleti navigati oppure alle prime armi, affrontare una gara come la Gran Fondo Il Lombardia è sempre una sfida entusiasmante.
Si può partire cercando di migliorare il proprio tempo e la propria posizione in classifica rispetto alle passate edizioni, oppure per provare quest’esperienza per la prima volta.
Il percorso impegnativo ma non eccessivamente lungo garantisce a chiunque di trovare pane per i propri denti, che nel ciclismo significa sfidare i propri limiti, migliorarsi, conoscere meglio sé stessi grazie a questo mezzo magico che è la bicicletta.

5. Per sentirsi dei piccoli grandi eroi

Il motto della Gran Fondo IL Lombardia è Ride like a hero, perché affrontare le pendenze terribili del Muro di Sormano o i tornanti iconici del Ghisallo fa davvero sentire ogni cicloamatore un piccolo grande eroe. Perché su queste strade si è scritta la storia del ciclismo, dal 1919 (prima apparizione del Ghisallo al Giro di Lombardia) fino a Pogačar nel 2021, passando da tutti i più grandi campioni di questo sport. La Gran Fondo si corre il giorno dopo Il Lombardia destinato ai professionisti, e per i partecipanti sarà impossibile non provare un brivido di emozione pedalando nei luoghi dove poche ore prima i propri idoli si sono dati battaglia nell’ultima Classica Monumento dell’anno.